FAQ

La candidatura dei MUSEI avviene esclusivamente on-line seguendo le modalità indicate sul sito www.valoremuseo.it su cui è pubblicato sia il testo integrale del bando che i form necessari alla candidatura.

I GIOVANI verranno invece selezionati dalla Commissione Valutatrice del progetto, attingendo dalla graduatoria dei giovani under 35 che avevano già partecipato alla call e superato la prima selezione del Bando nel 2017.

I MUSEI devono avere sede legale/operativa a Firenze e città Metropolitana o nelle province di Grosseto e Arezzo.

Non è necessario presentare alcun progetto per candidarsi a partecipare al Bando.

Il Progetto verrà sviluppato nel corso dei mesi di residenza dalle coppie giovani/operatori museali con la supervisione e il coordinamento del team di coaching, costituito da rappresentanti di ICOM e di Fondazione Fitzcarraldo, partendo dalle esigenze e dalle peculiarità dei musei.

Proprio per questo motivo ai MUSEI si consiglia di esplicitare l’eventuale presenza di progetti o processi interni (avviati o da avviare, sul tema del marketing e sulla conoscenza del pubblico) nella lettera di motivazione richiesta tra i documenti di partecipazione al Bando.

Nel caso in cui più Musei abbiano lo stesso ente proprietario (Comuni, Università, Associazioni, Enti pubblici, ecc.) possono presentare singolarmente domanda di partecipazione, regolarmente firmata dal legale rappresentante, indicando l’operatore interno al museo specifico che sarà individuato come il responsabile delle attività specificate nel Bando. Come indicato nel testo del bando “non è necessario che tale operatore sia inserito all’interno della struttura in maniera indeterminata, ma si deve garantirne la presenza costante per tutta la durata del progetto”. Si specifica quindi che l’operatore interno responsabile delle attività progettuali può anche essere individuato tra le risorse umane dell’eventuale soggetto gestore del museo.