Conosciamo i Musei di ValoreMuseo

I Musei in 140 caratteri

Dopo aver conosciuto i 12 giovani vincitori di ValoreMuseo, conosceremo meglio i 12 Musei. Eccoli!

Crediti foto – Grosseto Notizie

Museo di Storia Naturale della Maremma

Realizziamo attività culturali in un calendario annuale di eventi e laboratori didattici per scolaresche, anche in lingua inglese. Siamo precursori e promotori in Italia della citizen science.

Come in una fiaba, raccontaci passato, presente e futuro:
Passato: Perché avete candidato il Museo al bando ValoreMuseo?

Crediamo fermamente che la promozione, la comunicazione e il marketing siano elementi imprescindibili di ogni realtà, anche culturale, che aspiri ad una crescita in termini di pubblico, visibilità, produzione culturale.

Presente: Qual è il Valore di un Museo?

Un museo moderno ha davanti sfide importanti, specialmente in realtà come la nostra, collocate in centri minori. Il valore di un museo sta nel coinvolgere il pubblico in molti modi, costruendo cultura a partire non solo dalle collezioni, ma anche dalle iniziative e attività, per ogni età.

Futuro: Quale valore avrà in più il Museo al termine del progetto?

Immaginiamo un museo inserito in un contesto più ampio e stimolante, con maggiori strumenti a disposizione, maggiore visibilità ed un progetto di comunicazione e promozione più efficace ed efficiente.

Crediti foto – Wikipedia

Museo Paleontologico di Montevarchi

Un museo tra i più antichi d’Italia, custode della preistoria del Valdarno superiore, proiettato verso il futuro con l’obiettivo di contribuire al senso di identità e di responsabilità collettivi e con la convinzione che le persone possano e debbano partecipare al suo funzionamento.

Come in una fiaba, raccontaci passato, presente e futuro:
Passato: Perché avete candidato il Museo al bando ValoreMuseo?

Perché il museo ha grandi potenzialità ancora da sviluppare per la crescita culturale e la promozione sociale del territorio, ma per farlo ha bisogno di capire meglio le aspettative del pubblico.

Presente: Qual è il Valore di un Museo?

Il valore di un museo è la capacità di potersi relazionare ai suoi interlocutori, che possono non solo visitarlo ma anche viverlo.

Futuro: Quale valore avrà in più il Museo al termine del progetto?

Sarà un museo più consapevole, con la sacca degli strumenti di lavoro accresciuta e arricchita e con la possibilità di crescere.

Crediti foto – Proloco Follonica

Museo Civico Archeologico “Isidoro Falchi” di Vetulonia

Il Museo, dedicato al medico archeologo Isidoro Falchi cui si deve la riscoperta di Vetulonia dopo 700 anni, comprende ori, bronzi, ceramiche recuperate nelle tombe etrusche e nella città antica etrusco-romana. Dal 2004 la collezione permanente si è arricchita dei doni di privati e dei materiali concessi in deposito dallo Stato. Dal 2007 è l’unico museo archeologico d’Italia totalmente accessibile (pedane a terra, mappe audio-tattili e laboratori didattici con reperti autentici) al pubblico dei non vedenti ed ipovedenti.

Come in una fiaba, raccontaci passato, presente e futuro:
Passato: Perché avete candidato il Museo al bando ValoreMuseo?

Tre le ragioni della candidatura: conoscere e monitorare il nostro pubblico, per intercettarne nuovo; aumentare lo staff qualificato; accedere alla premialità finale per implementare il percorso museale.

Presente: Qual è il Valore di un Museo?

Essere, in tutto e per tutto, un Museo per Tutti: adatto alle categorie dei diversi pubblici, ove chiunque ritrovi subito e agevolmente la propria dimensione e riscopra il piacere della conoscenza.

Futuro: Quale valore avrà in più il Museo al termine del progetto?

Una piccola-grande realtà locale, in cammino verso l’accessibilità universale, riconoscendo e attraendo il pubblico potenziale, che sperimenterà il gusto della visita, uscendone arricchito e migliorato.

Crediti foto – Wikipedia

Museo Stibbert, Firenze

Il Museo Stibbert è una ricca casa-museo ottocentesca circondata da un grande parco; al suo interno è conservata la straordinaria collezione d’arte di Frederick Stibbert che dedicò la sua vita alla creazione del Museo.

Come in una fiaba, raccontaci passato, presente e futuro:
Passato: Perché avete candidato il Museo al bando ValoreMuseo?

Abbiamo candidato il Museo per sfruttare l’opportunità di migliorarci con la collaborazione ed il supporto di giovani professionisti che possono con la loro preparazione e vivacità aiutarci a rispondere alle richieste del pubblico.

Presente: Qual è il Valore di un Museo?

La Fondazione che gestisce il Museo, istituita per volontà di Stibbert, ha tra i suoi obblighi quello di aprire il Museo al pubblico per la conoscenza degli studiosi e l’educazione dei giovani ed è questo l’impegno ed il valore che il Museo vuole portare avanti.

Futuro: Quale valore avrà in più il Museo al termine del progetto?

Al termine del progetto vorremmo essere riusciti a migliorare la comunicazione delle offerte culturali ed i servizi del Museo. Infatti sentiamo la necessità di proporci al pubblico in maniera innovativa anche attraverso le nuove tecnologie.

Crediti foto – Sito web Sistema Museale Museo Diffuso Empolese Valdelsa

Sistema Museale Museo Diffuso Empolese Valdelsa

Siamo un Sistema Museale composto da 21 musei su un territorio molto vasto e con testimonial di eccezione: siamo le terre del genio di Leonardo e Boccaccio, del saper fare della Toscana e di piccoli grandi tesori che hanno scelto di raccontarsi insieme.

Come in una fiaba, raccontaci passato, presente e futuro:
Passato: Perché avete candidato il Museo al bando ValoreMuseo?

Perchè i nostri musei custodiscono la storia di un passato importante che ha bisogno di nuove e innovative idee per proporsi unitariamente al pubblico contemporaneo.

Presente: Qual è il Valore di un Museo?

Un sorriso all’accoglienza, l’attenzione ai particolari, la propensione al visitatore e l’equilibrio tra la funzione conservativa e scientifica con la divulgazione culturale senza barriere.

Futuro: Quale valore avrà in più il Museo al termine del progetto?

Il Valore che ci attendiamo è quello di ottenere un reale e permanente adattamento dei sistemi di fruIzione delle nostre risorse museali in relazione ai comportamenti e alle necessità di consumo dei pubblici.

Crediti foto – Firenze Kids

Museo Archeologico Nazionale di Firenze

Il più grande Museo Archeologico d’Italia a nord di Roma (e il più importante dopo l’Egizio di Torino) ma tanto bisognoso di farsi apprezzare e conoscere!

Come in una fiaba, raccontaci passato, presente e futuro:

Passato: Perché avete candidato il Museo al bando ValoreMuseo?

Necessita di una ventata di aria giovane e fresca che ne rinnovi (o almeno gli dia degli input) verso una comunicazione nuova, agile e snella, che richiami possibilmente più pubblico… e un pubblico migliore!

Presente: Qual è il Valore di un Museo?

È il potenziale di arricchimento culturale che la sua storia, le sue collezioni, le sue opere d’arte, e il modo in cui esse vengono trasmesse dal Museo stesso, rappresentano per le generazioni future: un Museo è un investimento culturale (e non commerciale!) per i nostri giovani, per la formazione dei cittadini del domani.

Futuro: Quale valore avrà in più il Museo al termine del progetto?

Una maggiore e più definita informazione sui problemi riscontrati dagli utenti e una spinta in più alla risoluzione di tali problemi. Un bagaglio di idee nuove e di spunti giovani per il miglioramento dell’organizzazione.

Crediti foto – Sito web Museo Galileo

Museo Galileo. Istituto e Museo di Storia della Scienza

Un percorso espositivo permanente di oltre 1000 strumenti scientifici databili dal secolo XI al XIX, inclusi tutti gli strumenti originali di Galileo giunti fino a noi.

Come in una fiaba, raccontaci passato, presente e futuro:
Passato: Perché avete candidato il Museo al bando ValoreMuseo?

Per rafforzare le competenze professionali interne nel settore dell’analisi quantitativa e qualitativa del pubblico e per acquisire una conoscenza più approfondita del mercato turistico.

Presente: Qual è il Valore di un Museo?

Avendo chiara la propria strategia identitaria, un museo ha valore se rafforza costantemente il proprio dialogo con il visitatore, offrendogli un’esperienza soddisfacente sotto tutti i punti di vista.

Futuro: Quale valore avrà in più il Museo al termine del progetto?

Al termine del progetto il Museo avrà auspicabilmente acquisito una maggiore conoscenza del proprio pubblico e avrà incrementato e migliorato le proprie strategie di comunicazione.

Crediti foto – Wikipedia

Museo Nazionale del Bargello

Il Bargello è il primo Museo Nazionale italiano, istituito nel 1865, dedicato alla scultura e alle arti decorative del Medioevo e del Rinascimento. Con la recente riforma del Ministero il Museo è stato dotato di autonomia e risulta il capofila di altri istituti: Cappelle Medicee, Palazzo Davanzati, Orsanmichele, Casa Martelli.

Come in una fiaba, raccontaci passato, presente e futuro:
Passato: Perché avete candidato il Museo al bando ValoreMuseo?

Questo gruppo di musei unici al mondo per gli edifici monumentali che li ospitano e per la ricchezza delle collezioni – dai capolavori della scultura rinascimentale e barocca, alle più varie arti decorative – resta ancora misconosciuto al grande pubblico.

Presente: Qual è il Valore di un Museo?

Valutazione e raccolta di dati che consentano di sviluppare una strategia a lungo termine nell’offerta d’iniziative destinate ai turisti e a tutti gli italiani nel riscoprire il loro patrimonio artistico; migliorare la conoscenza e l’accessibilità delle proprie collezioni, migliorare l’interazione con i visitatori.

Futuro: Quale valore avrà in più il Museo al termine del progetto?

Con il supporto di giovani risorse che coadiuvino la Direzione nell’individuare nuove strategie di comunicazione questi musei potranno essere maggiormente visibili, creando un gruppo omogeneo per collezioni, ma diversificato nell’offerta, nell’ottica del desiderato processo di rebrading dei cinque musei.

Crediti foto – Wikipedia

Gallerie degli Uffizi

Le Gallerie degli Uffizi sono nate dalla recente riforma Franceschini  e comprendono le gallerie delle Statue e delle Pitture insieme ai musei dell’area di Pitti – la galleria Palatina, la galleria d’Arte Moderna, il Museo della Moda e del Costume, il Tesoro del Granduca – e al giardino di Boboli con il museo delle Porcellane.

Come in una fiaba, raccontaci passato, presente e futuro:
Passato: Perché avete candidato il Museo al bando ValoreMuseo?

ValoreMuseo ci è sembrata una grossa opportunità per analizzare il pubblico attuale e orientare quello futuro migliorando l’offerta grazie al supporto di giovani professionisti  e di realtà di qualità  riconosciute quali l’Icom e Fitzcarraldo.

Presente: Qual è il Valore di un Museo?

I musei,  luoghi culturali per eccellenza, oggi hanno un valore sociale e sono chiamati oggi ad intervenire fattivamente al fine di favorire una cultura del dialogo e della pace. Il museo non è soltanto un luogo di conservazione di opere d’arte ma deve essere luogo di socializzazione e di partecipazione attiva dove è possibile sia  lo scambio culturale tra le persone, che tra le opere e i visitatori.

Futuro: Quale valore avrà in più il Museo al termine del progetto?

Noi aspiriamo ad un museo che abbia un valore qualitativo maggiore a fine  progetto. Attraverso il ruolo strategico delle associazioni e delle cooperative sociali e culturali locali cercheremo un avvicinamento tra il museo e le persone. Speriamo di attivare  iniziative di progettazione partecipata e di raggiungere un modus operandi che sia facilmente monitorabile e replicabile nel tempo.

Crediti foto -Turismo inToscana

Museo Novecento, Firenze

Museo Novecento, oggetto del focus del presente bando, e? dedicato all’arte italiana del XX secolo e propone una selezione di circa 300 opere distribuite in 15 ambienti espositivi, oltre ad una sala per conferenze e proiezioni ed alcuni ambienti per le esposizioni temporanee. Il Museo si pone come un luogo inedito di riflessione sulla museologia contemporanea, sulle relazioni con nuovi pubblici e sulla stretta connessione con il mondo della ricerca e della formazione.

Come in una fiaba, raccontaci passato, presente e futuro:

Passato: Perché avete candidato il Museo al bando ValoreMuseo?

Il motivo della candidatura risiede nel volere abbracciare la nuova sfida “Valore Museo”, poiche? siamo sicuri che rappresenti un’occasione unica per accrescere la nostra competenza ed esperienza in termini di modalita? e strumenti di conduzione di indagini quantitative e qualitative, al fine di migliorare la qualita? della visita, ampliare il target di riferimento e strutturare campagne di promozione sempre piu? efficaci.

Presente: Qual è il Valore di un Museo?

Crediamo che il Valore di un Museo si possa identificare direttamente negli impatti che genera a fronte di strategie intraprese. Strategie che vengono messe in campo da persone in primis che costituiscono la risorsa piu? preziosa. Strategie che vengono definite a fronte di indagini puntuali che durante l’anno ogni Museo svolge relativamente ad ogni progetto e/o servizio che offre.

Futuro: Quale valore avrà in più il Museo al termine del progetto?

Al termine del progetto ci aspettiamo di aver migliorato ed innovato il processo alle indagini quantitative e qualitative che ad oggi conduciamo, con specifica attenzione ai diversi pubblici del Museo Novecento. Il Valore acquisito sara? relativo ad una maggiore qualita? delle analisi e di conseguenza dei risultati necessari per definire misure correttive e nuove strategie.

Crediti foto – Sito web Casa Masaccio

Casa Masaccio, Centro per l’arte contemporanea, San Giovanni Valdarno

Museo Casa Masaccio è uno spazio in continua trasformazione, che promuove la ricerca artistica e la sperimentazione di nuovi linguaggi.

Come in una fiaba, raccontaci passato, presente e futuro:
Passato: Perché avete candidato il Museo al bando ValoreMuseo?

La nostra candidatura è un’opportunità e una sfida per migliorare le nostre competenze e strategie, creando nuove sinergie che parlino un linguaggio internazionale. 

Presente: Qual è il Valore di un Museo?

Il valore di un Museo è quello di sapere innovare oltre che conservare. Il Museo, nella sua complessità, deve essere uno Spazio Vivente accessibile e aperto al futuro.

Futuro: Quale valore avrà in più il Museo al termine del progetto?

Al termine del progetto immaginiamo un Museo in grado di dialogare con i suoi pubblici (consolidati e nuovi). Un Museo sempre più visibile, in grado di diventare sia un luogo di vita quotidiana che un punto di riferimento internazionale.

Crediti foto – Sito Web Ecomuseo del Casentino

Ecomuseo del Casentino

Una rete di presidi culturali diffusi nel territorio della prima Valle dell’Arno gestiti in stretta collaborazione con le comunità locali. Un progetto per la valorizzazione, promozione e trasmissione del patrimonio materiale ed immateriale del Casentino.

Come in una fiaba, raccontaci passato, presente e futuro:
Passato: Perché avete candidato il Museo al bando ValoreMuseo?

Una scrittrice inglese della fine del XIX secolo ha paragonato il Casentino ad una “grande conchiglia” circondata da monti… La “Valle Chiusa”, che ha saputo conservare molti tesori per i sui abitanti ed i visitatori attenti, si apre per accogliere giovani energie e preziosi punti di vista esterni.

Presente: Qual è il Valore di un Museo?

Un ecomuseo ha il valore di un “patto”, con il quale gli abitanti decidono di prendersi cura del proprio territorio e dei sui valori per trasmetterli alle nuove generazioni

Futuro: Quale valore avrà in più il Museo al termine del progetto?

Avrà il valore di un viaggio compiuto insieme, di condivisioni di entusiasmi e progettualità, la soddisfazione di traguardi raggiunti e di nuove sfide da inseguire.

2 comments

Ottima idea, facile accesso.

Bel progetto! Bravi!

Leave a reply