ValoreMuseo: ecco i vincitori del Bando per l’innovazione dei musei e la formazione dei giovani

VALORE MUSEO

ecco i vincitori del Bando per l’innovazione dei musei e la formazione dei giovani

ValoreMuseo è il primo Bando emanato dalla Fondazione CR Firenze nell’ambito del settore di INNOVAZIONE CULTURALE relativo al Programma Istituzionale Strategico interno.

L’edizione 2017 di ValoreMuseo, dedicata al tema del marketing e dell’analisi dei pubblici, si è rivolta ai musei con sede nel territorio di intervento della Fondazione (Firenze e città metropolitana, e province di Grosseto e Arezzo) e ai giovani laureati under 35 domiciliati in Toscana.

Al bando, la cui call è scaduta lo scorso 6 marzo, hanno partecipato 497 giovani laureati under 35 e 41 musei, di cui 14 con sede in provincia di Arezzo, 21 nella città metropolitana di Firenze, 6 in provincia di Grosseto.

Il processo di valutazione è stato eseguito dai partner di Progetto – Fondazione CR Firenze, Regione Toscana e ICOM Italia – con la consulenza di Fondazione Fitzcarraldo.

Per quanto riguarda i giovani sono stati prima verificati i requisiti formali necessari all’adesione al Bando, poi il percorso formativo e le esperienze maturate, indicate nel curriculum vitae allegato alla domanda e infine la qualità e la pertinenza della lettera di motivazione.

Sulla base di questi cluster è stata fatta una prima valutazione che ha individuato 36 giovani sottoposti a due test scritti e ad un colloquio orale i cui esiti hanno portato all’elenco finale dei 12 giovani vincitori e delle 3 “riserve”. Ecco i nomi dei vincitori in ordine alfabetico:

12 Giovani Vincitori

Maria Elena Bardini
Costanza Cardullo
Giada Cerri
Bianca Cinelli
Rita Duina
Gaia Fattorini
Claudia Giua
Elena Janniello
Alessandro Neri
Hiba Qassar
Mattia Rossi
Luisa Zito

Riserve

Maria Chiara Colombo
Irene Parrini
Filippo Maria Stefania

Anche per i Musei il primo passo è stato quello di verificare il possesso dei requisiti formali delle strutture richiedenti, la disponibilità di un referente interno al museo come responsabile di progetto, e ancora una volta la qualità e la pertinenza della lettera di motivazione.

I cluster necessari ad una corretta valutazione delle domande di partecipazione pervenute hanno seguito da un lato criteri oggettivi (il riconoscimento di rilevanza Regionale, il rapporto tra mq e visitatori) dall’altro criteri basati sulle informazioni aggiuntive richieste ai musei al momento dell’iscrizione (orientamento al pubblico, identità digitale, opportunità di crescita per i giovani). Ecco l’elenco dei musei vincitori, divisi per province:

12 Musei Vincitori

AREZZO E PROVINCIA
Ecomuseo del Casentino – Poppi
Museo Casa Masaccio – San Giovanni Valdarno
Museo Paleontologico di Montevarchi – Montevarchi

 FIRENZE E CITTÀ METROPOLITANA
Gallerie degli Uffizi – Firenze
Museo Archeologico Nazionale di Firenze (Polo Museale della Toscana) – Firenze
Museo Galileo – Istituto e Museo di Storia della Scienza – Firenze
Museo Nazionale del Bargello – Firenze
Museo Novecento – Firenze
Museo Stibbert onlus – Firenze
Sistema Museale Empolese Valdelsa – Museo della Ceramica di Montelupo – Montelupo Fiorentino

GROSSETO E PROVINCIA
Museo Civico Archeologico Isidoro Falchi – Castiglione della Pescaia
Museo di Storia naturale – Fondazione Grosseto cultura – Grosseto

Riserve

Fondazione Horne – Firenze
Museo di Storia Naturale, Università di Firenze – Firenze
MAGMA – Museo delle Arti in Ghisa nella Maremma – Follonica

I vincitori hanno diritto a:

–  un’esperienza di lavoro retribuita per i giovani presso uno dei musei per 6 mesi
– una risorsa in residenza per i musei destinata allo sviluppo del progetto di marketing
– Due premialità finali: uno study tour all’estero nell’ambito delle attività di aggiornamento promosse da ENCACT (per i 2 giovani che abbiano condotto il miglior percorso formativo); un contributo economico pari a € 10.000,00 per la realizzazione di un progetto di comunicazione (per ciascuno dei 2 musei che abbiano prodotto i migliori progetti)

Le attività di formazione cominceranno mercoledì 5 aprile. Qui è possibile scaricare il programma completo.